pefc-logo Solo Verde

Caring for our forests globally
PEFC Italia

skflag Italia | PEFC International

 

Standard Catena di Custodia

Di seguito sono disponibili tutti i documenti tecnici relativi alla Catena di Custodia PEFC

Standard di catena di custodia PEFC

ITA 1002 2013

PEFC ITA 1002:2013

Lo standard di Catena di Custodia dei prodotti forestali - Requisiti (PEFC ST 2002:2013) è entrato ufficialmente in vigore il 24 maggio 2013, con un periodo di transizione di nove mesi. Questo vuol dire che entro il 24 di febbraio 2014 le aziende hanno la possibilità di certificarsi sia con lo standard del 2010 che con lo standard aggiornato.

Ecco uno schema riassuntivo della transizione:
a) dopo il 24 febbraio 2014 tutte le organizzazioni devono implementare e seguire i requisiti dello standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013),
b) dopo il 24 febbraio 2014 tutti gli audit iniziali devono essere condotti a fronte dello standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013),
c) dopo il 24 febbraio 2014 gli organismi di certificazione non sono obbligati a svolgere visite ispettive supplementari per verificare la conformità delle aziende certificate allo standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013). In ogni caso le regolari visite di sorveglianza e di riemissione, condotte dopo il 24 febbraio 2014, devono essere svolte a fronte dello standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013) e gli organismi di certificazione dovranno emettere un nuovo certificato dove nello scopo si fa riferimento allo standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013),
d) dopo il 24 febbraio 2015 il PEFC Council e il PEFC Italia non riconosceranno i certificati emessi a fronte dello standard PEFC ST 2002:2010 (ITA 1002:2010).

Lo standard è stato aggiornato il 01/01/2016 allungando la proibizione degli organismi OGM al 2022.

 

 

Ecco uno schema riassuntivo della transizione:

a)  dopo il 24 febbraio 2014 tutte le organizzazioni devono implementare e seguire i requisiti dello standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013),

b)  dopo il 24 febbraio 2014 tutti gli audit iniziali devono essere condotti a fronte dello standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013),

c)  dopo il 24 febbraio 2014 gli organismi di certificazione non sono obbligati a svolgere visite ispettive supplementari per verificare la conformità delle aziende certificate allo standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013). In ogni caso le regolari visite di sorveglianza e di riemissione, condotte dopo il 24 febbraio 2014, devono essere svolte a fronte dello standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013) e gli organismi di certificazione dovranno emettere un nuovo certificato dove nello scopo si fa riferimento allo standard PEFC ST 2002:2013 (ITA 1002:2013),

d)         dopo il 24 febbraio 2015 il PEFC Council e il PEFC Italia non riconosceranno i certificati emessi a fronte dello standard PEFC ST 2002:2010 (ITA 1002:2010).